SIAMO SCESI IN PIAZZA

Già pochi minuti dopo la notizia delle minacce e delle intimidazioni, i primi erano in campo.
Una piazza virtuale -internet- ma una manifestazione di donne e uomini in carne e ossa, di singole persone e collettivi di persone: comitati, associazioni, reti, forum, liste, partiti opposti, operai, giornalisti, storici, medici, scienziati, sindacalisti, ecc. E ciascuna rete e ciascuna lista crea a sua volta altre piazze. Tanti accenti da tutto lo stivale, anche dall’estero, ma una voce sola: isoliamo, accerchiamo i mandanti e gli esecutori. Una diga democratica.
Su questo blog, la piazza, di Medicina democratica continuano ininterrotti ad affluire i messaggi (altrettante le telefonate e i messaggini). Uno spaccato dell’Italia sana che lotta per la salute e la giustizia, in un clima unanimemente definito “pesante” in fabbrica e fuori. Prese di posizioni. L’invito alla Magistratura ad andare avanti dopo che la Procura di Alessandria ha reso noto i nomi dei 38 indagati dell’inchiesta sull’avvelenamento doloso e l’omessa bonifica, che vede sotto accusa Ausimont, Arkema e soprattutto Solvay per aver sepolto a Spinetta Marengo cromo esavalente e altri cancerogeni in oltre 500 mila metri cubi di terreno. La solidarietà a Medicina democratica che, dopo gli esposti (un altro in preparazione sul PFOA), è impegnata a raccogliere, fra i lavoratori e i cittadini ammalati e fra i parenti dei deceduti, le domande di costituzione a parte civile, e che per questo è diventata l’obbiettivo principale delle intimidazioni.Disponibilità e proposte. Di altre associazioni a costituirsi parti civili, e auspicando il reato di devastazione. L’aiuto di prestigio a partecipare quale consulente tecnico di parte civile. Il boicottaggio degli articoli a base di prodotti Solvay. Fare di Alessandria una battaglia-pilota. Un presidio davanti ai cancelli del polo chimico. Una assemblea pubblica piemontese. Anzi, una grande manifestazione nazionale ad Alessandria. Contro il ricatto occupazionale della Solvay che terrorizza lavoratori con adunanze da caserma. Per l’alleanza ambiente e lavoro. Mentre Spinetta entra addirittura nell’Atlante storico di siti inquinati. E si sta scrivendo il libro, prefazione della Iena Pelazza. E tanto altro.
Insomma una grande risposta democratica.
Qui sotto le tante voci che vale la pena ascoltare

La Rete Italiana RIFIUTI ZERO esprime vicinanza e solidarietà agli
attivisti e alla popolazione di Spinetta Marengo per i danni
alla loro salute provocati dall’ interramento di rifiuti contenenti cromo
esavalente (cancerogeno) ad opera di Ausimont, Arkema e Solvay e per le
intimidazioni agli attivisti e le esplicite minacce a Lino Balza.
Siamo vicini a Lino e a Medicina Democratica, da sempre impegnata a difesa della
salute di lavoratori e popolazioni, e disponibili come rete italiana rifiuti
zero per eventuali iniziative.
Un abbraccio
Rete Italiana Rifiuti Zero

ciao a tutti vi siamo vicini,
e capiamo la vostra condizione perchè anche a bussi sul tirino , pescara, in seguito a delle discariche abusive di sostanze tossiche ad opera dell’ausimont, montedison, e ora solvay non solo hanno inquinato il territorio e le falde acquifere ma le acque sono state captate e distribuite come acqua potabile a 400mila persone per circa 20 anni.
ci sono stati indagati sia tra i dirigenti di allora ultra ottantenni sia tra i politici , l’opera di bonifica non è ancora partita ma non molliamo. a presto
angela di giovannantonio forum acqua abruzzo social forum
Forza Lino Balza, io rilancio su Rosignano Solvay (LI) la lotta di Spinetta.
Maurizio Marchi (Medicina democratica Livorno)

Caro Lino,
Ti esprimo la mia totale solidarietà, anche a nome del Comitato di Redazione di Medicina Democratica e del Centro per la Salute “Giulio A. Maccacaro” di Castellanza, per gli ignobili attacchi che Ti stanno portando.
Per quanto concerne le iniziative legali che verranno intraprese, ivi comprese le costituzioni di parte civile di Medicina Democratica e delle persone che con essa si costituiranno nel procedimento penale, se Tu lo riterrai conta anche sulla mia persona per svolgere, assieme ad altri, l’attività di consulente tecnico di parte civile.
Un consiglio e una proposta:
– raccogli in modo certosino tutte le prove relative alle intimidazioni di cui sei fatto oggetto, ivi comprese le scritte murali attraverso riprese fotografiche datate e localizzate topograficamente, e quant’altro riterrai;
– sentiamoci a breve per concordare con le compagne ed i compagni di Medicina Democratica, in primis della Regione Piemonte, per promuovere ad Alessandria una pubblica assemblea – (chiedendo formalmente agli enti competenti di poterla svolgere nell’aula consigliare del Comune o della Provincia o in altra sala pubblica che riterrai) – per affrontare le tematiche al centro dell’iniziativa che il Movimento di Lotta per la Salute porta avanti con impegno e rigore da anni anche sul terreno dell’iniziativa legale, per affermare i diritti inalienabili alla salute e a fruire di un ambiente salubre all’interno ed all’esterno dei luoghi di lavoro, nonchè per imporre una rigorosa bonifica dei siti così gravemente inquinati dalle industrie (Ausimont, Arkema e Solvay) che si sono succedute nella gestione del polo chimico di Spinetta Marengo; respingendo così pubblicamente al (o ai) mittente gli squallidi attacchi che stanno portando alla Tua persona.
Un forte abbraccio e cari saluti.
Luigi Mara

Esprimo Grande ammirazione per chi, come Lino Balza e come Medicina democratica, con l’apporto di quanti al loro fianco credono e sostengono la causa, si espone in prima persona denunciando fatti gravissimi come quelli che stanno accadendo in questi giorni avverso LINO BALZA e quanti denunciano reati gravi che ledono la salute dei cittadini. Incito gli attivisti e gli abitanti di Spinetta Marengo a non cedere né a ricatti né a intimidazioni. Incito tutti a sostenere le loro iniziative, a difesa della loro acqua, dei loro diritti, della loro libertà di espressione – innanzitutto di SOSTENERLI. Io lo farò.
Chiedo a tutte le realtà, che sono tantissime, e che operano eticamente e fattivamente per un MONDO MIGLIORE di sostenere questa iniziativa che ci riguarda TUTTI.
Non possiamo più tollerare la violenza che ci viene fatta continuamente dai camorristi, da tutte le mafie, dichiarate e non, e innanzitutto da PRIVATUCOLI SCHIFOSI E ABBIETTI. IO SCHIFO per il loro modo di fare LA SOLVAY, LA AUSIMONT (gruppo MONTEDISON) E LA ARKEMA (arredamenti,docce,ecc..) E SIMILI E NON COMPRERO’ MAI PIU’ I LORO PRODOTTI e SPERO CHE TUTTI FARANNO LO STESSO!!!
Consiglia Salvio del Coordinamento regionale campano per la gestione pubblica dell’acqua – e della lista acqua nazionale di Rete lilliput

Gent.mo Lino Balza,
a nome mio personale e del Coordinamento dei Comitati della Provincia di Pesaro e Urbino Le esprimo la piena solidarietà per l’impegno e le battaglie che sta conducendo. Ci auguriamo che siano presto scoperti e perseguiti gli autori delle minacce.
Cordiali saluti.
Alfredo Sadori

Siamo tutti con te Lino!
Voi piemontesi poi siete dei duri….
Roberto Pirani

INVIAMO UN CARO SALUTO E TUTTA LA NOSTRA SOLIDARIETA’ A CHI NON HA CEDUTO DI FRONTE A MINACCE ED INTIMIDAZIONI.
EPICENTRO SOLIDALE – L’AQUILA

A Lino, compagno di lotte, oltre la mia solidarietà personale, anche
quella dell’Associazione Michele Mancino, impegnata nelle dure
battaglie per l’agricoltura, la sicurezza e la sovranità alimentare,
l’AMBIENTE e i beni comuni.
Dove più dove meno, gli animatori di queste lotte, vengono sempre
fatti oggetto prima di scherno e poi di minacce. Oltre che a
combattere, siamo abituati anche a RESISTERE.
Fraternamente
Tonino Mancino.

Un abbraccio con tutta la forza che possiamo trasmettere, anche da noi dell’Associazione Yaku
Enzo

A Lino Balza come a tutti quelli che si battono, mettendo in gioco le sicurezze e le comodità di una vita normale, per la giustizia, il diritto, la salute e l’ambiente va la nostra piena solidarietà.
In questo paese allo sbando i portatori di valori e di ideali sono un faro per quelli che hanno ancora speranze di cambiamento.
Claudio Orazi
Ass.ne Ambientalista LA LUPUS IN FABULA onlus

!solidarieta’!
katia lumachi

Siamo a fianco della lotta per la salute e l’ambiente come valore fondante del nostro esistere e nell’ambito di un percorso di reciproco e solidale sostegno rinnoviamo l’appoggio alla battaglia-pilota di Alessandria ed a Lino che ne sostiene l’impatto in prima battuta.
Campagna pubblica Non bruciamoci il futuro – LAZIO
Massimo Piras

A Lino Balza, a Medicina Democratica, e al popolo degli inquinati
alessandrini, mandiamo un segno di solidarietà a nome del Gruppo di
Ravenna Viva. E’ tutto scandaloso ma che sia stato l’intervento de Le
Jene a smuovere le letteralmente le acque invece che l’ARPA, l’AUSL, la
Medicina del Lavoro, oltre che al Sindaco, primo responsabile per la
salute pubblica è ancora più grave!
Il loro silenzio, accondiscendente nei fatti, ha coltivato la protervia
dell’Azienda. Non resta che sperare nell’azione della Magistratura.
Forza e grazie! Grazia x RAVENNA VIVA –

Ho letto su altra lista delle vicende di Alessandria e dintorni.
Esprimo tutta la mia solidarietà e il mio incoraggiamento a Lino Balza e a quanti altri si stanno impegnando in questa ennesima vicenda di inciviltà!
Alessandra Mambelli
“My message is my life.” (Gandhi)

Ciao Lino. Tutta la solidarietà per le intimidazioni subite. Anche noi del centro sociale fornace di Rho abbiamo a che fare con Arkema, che ha uno stabilimento accanto alla ferrovia che sputa merda sul territorio. Alcuni cittadini che abitano vicino ci hanno contattato per le puzze che questa azienda produce.E qualche mese fa abbiamo denunciato pubblicamente che Arkema lascia i vagoni di acetoncianidrina sul binario che entra dentro lo stabilimento, in attesa che siano utili al ciclo produttivo, con gravi rischi, perchè in caso di incidente ferroviario farebbero morire i cittadini di Rho come mosche. Ecco il comunicato che avevamo fatto. Tienici informati. Andrea

Dopo l’ennesimo grave incidente ferroviario avvenuto all’altezza di Viale Monza a Milano nella notte del 20 settembre 2009, e il precedente gravissimo incidente ferroviario del luglio scorso a Viareggio, ci domandiamo quali siano i livelli di sicurezza sulle nostre linee. In particolare segnaliamo che a poche decine di metri dalla stazione di Rho, all’ingresso dell’azienda chimica Arkema srl, su un binario che costeggia le linee Milano Varese e Milano Novara, per entrare poi all’interno dell’azienda, sostano spesso treni composti da più vagoni cisterna per il trasporto di sostanze chimiche, utilizzate per la produzione. Non possiamo affermare con certezza se quei vagoni cisterna siano pieni e vengano lasciati sui binari prima dell’ingresso in azienda in attesa di immetterli nel ciclo produttivo, o se vengano lasciati sui binari dopo averli svuotati e per quale motivo ciò avvenga. Nell’ipotesi che i vagoni siano pieni, ci troveremmo di fronte ad un grosso rischio, poiché tra le sostanze che vengono trasportate all’interno dell’azienda per via ferroviaria, vi è anche, tra le altre, l’acetoncianidrina, una sostanza che allo stato gassoso e allo stato liquido potrebbe comportare in pochi minuti un disastro di proporzioni incalcolabili per la popolazione di Rho e delle città limitrofe. Ci domandiamo pertanto se questa situazione sia sotto controllo e cosa potrebbe capitare nella malaugurata ipotesi che si verificasse un incidente o un deragliamento proprio a quell’altezza, in considerazione del fatto che i treni per i pendolari, in particolare della linea Milano Novara, per usare un eufemismo, non sembrano essere così nuovi e soggetti alla cura e alla manutenzione di cui avrebbero bisogno, né tanto meno sulla linea vengono fatti gli investimenti necessari, poiché da anni vengono dirottati tutti sulla costruzione della linea Tav Milano Torino.
Nella mattinata di oggi abbiamo dunque segnalato questa situazione al Comando dei Vigili del Fuoco di Rho. Centro sociale fornace di Rho.
Caro Lino,
la più fraterna solidarietà.
Marco Bersani
ATTAC ITALIA

Esprimiamo con vigore e sdegno la piena solidarietà agli Uomini di Medicina Democratica, in difesa della Verità e del diritto alla Salute.
sergio moccia e caterina esposito -mugnano di napoli-

Caro Lino,
Le esprimo tutta la mia solidarietà come italiana, come giornalista e
come membro di numerosi comitati che si stanno battendo contro il
progressivo avvelenamento dell’ambiente da parte di lestofanti
incoscienti! Le intimidazioni e le minacce non fermeranno mai la lotta
giusta di chi come lei vuole il bene comune! Coraggio amico, lei è un
esempio bellissimo di democrazia, di forza e di coerenza! Non demorda e
non si senta solo! Siamo in tanti a lottare e tutti insieme siamo solidali con lei! Un abbraccio
Paola Bozzini
giornalista veronese
Carissimo Lino
siamo con te, tieni duro!!

Gino Carpentiero e tutta Medicina Democratica di Firenze

Da Montale-Agliana (PT), anche la mia solidarietà a TUTTI coloro che lottano contro i TUMORIFICI, in particolare a Lino Balza.
Patrizia Rocchetti Comitato Piana
Solidarietà e vicinanza da Sesto Fiorentino, Mariangela Sirca, Silvano
Recati, Albino Cori, Anna Salvadori.
Forza! Perchè abbiamo ragione e la faremo valere!
Mi unisco alla solidarietà di molti che spero siano sempre più numerosi Le intimidazioni non ci fanno paura, ci confermano che siamo nel giusto e ci danno più forza. Un abbraccio
Adriana Pagliai esponente di
Medicina Democratica
Coordinamento Comitati della Piana FI – PO – PT
Rete Nazionale Rifiuti Zero
Di fronte alle minacce e alle intimidazioni ad opera di inquinatori senza scrupoli verso Lino Balza, gli attivisti e gli abitanti di Spinetta Marengo, “colpevoli” di difendere la salute di lavoratori, cittadini e del territorio, invio la mia solidarietà a tutte le persone colpite da queste infamie e a Lino Balza, per il quale aggiungo un forte abbraccio.
fabrizio bertini della Rete Italiana Rifiuti Zero.

Caro Lino Balza, hai tutta la mia solidarietà e stima!
Gian Luca Garetti,
isde,med.dem,cncmas-firenze

Carissimo Lino, il Comitato Acqua Pubblica di Cremona si associa al Forum Nazionale dei Movimenti per l’Acqua nell’esprimerti massima solidarietà e stima. Coraggio, siamo tutti con te e con chi insieme a te porta avanti battaglie così importati per tutta la collettività. Grazie,
Francesca Berardi per il Comitato Acqua Pubblica di Cremona
Siamo solidali con Lei
Federazione Associazioni Ambientaliste Campania Felix
Dott. GENNARO ESPOSITO
Membro ISDE – MEDICI PER L’AMBIENTE – COORDINAMENTO CAMPANIA

Vi esprimo tutta la mia solidarietà per la vostra battaglia contro gli assassini in braghe bianche e colletto inamidato della Solvay.
Barbieri Mario
insegnante scuola superiore
Brogliano (VI)

Esprimo grande solidarietà a Lino Balza a nome personale e a nome di CONTRAMIANTO E ALTRI RISCHI ONLUS che è pronta da subito a costituirsi parte civile nel processo che si sta avviando
LUCIANO CARLEO
CONTRAMIANTO E ALTRI RISCHI ONLUS TARANTO

Caro Lino,
siamo solidali con te, vai con coraggio!
Giorgio Forti

Caro Lino, tieni duro! siamo con te …
salute
michelangiolo bolognini
Piena solidarietà a Lino Balza e a tutti i tecnici di medicina democratica per il prezioso lavoro che svolgono per tutelare la salute e i diritti dei lavoratori e in genere per i cittadini. Teneteci informati sulla situazione e diteci cosa possiamo fare per aiutarvi. Un abbraccio
Mariapia Passigli
Redazione di Fuori Binario

Solidarietà
da silvio bonomo
e dal comitato nopriv -castelbuono (palermo)

Solidarietà anche da
Gioacchino Cannizzaro
(comitato no priv – contro la privatizzazione dell’acqua – Castelbuono – Pa)

Anche l’associazione L’ALTRASCIACCA
invia al nostro Lino la sua solidarietà… non molliamo!!

Matteo Mangiacavallo

Il Comitato Spontaneo di lotta contro Acqualatina di Formia (LT)
ti porge la sua solidarietà
un abbraccio Gennaro Varriale

Solidarietà anche dal Comitato Umbro Acqua Pubblica!
Michela

Solidarietà e un abbraccio.
Roberto Melone
Comitato territoriale Savonese
per il Contratto Mondiale sull’Acqua

Lino siamo tanti e tutti con te, quando ti giri dietro le tue spalle trovi centinaia e centinaia di persone che ti appoggiano e ti chiedono di andare AVANTI.
Un abbraccio Forte
Rosanna Crocini (portavoce Forum Per la prov. di Pistoia) E Comitato Di Agliana

Solidarietà a Lino Balza e a tutti i cittadini che difendono la propria Terra.
Giovanni Vianello
Meet Up 100 masserie Crispiano/Taranto

A Lino Balza e a Medicina Democratica tutta la solidarietà e l’apprezzamento mio personale e del Comitato per la Tutela delle Risorse Idriche e Ambientali del Territorio di Mazara del Vallo
Silvana Mannone

A Lino Balza la più grande e affettuosa solidarietà per il suo impegno
personale e come rappresentante di Medicina Democratica. Contro le
intimidazioni collegate all’impegno sulla vicenda degli avvelenamenti
provocati da Ausimont, Arkema e Solvay la disponibilità ad intervenire in
una grande manifestazione/presidio è massima, basterà un messaggio con un
appuntamento e dal Trentino non credo proprio che verrò da solo.
Gianfranco Poliandri

La forte solidarietà della redazione di Lavoro e Salute con le battaglie di Balza e Medicina Democratica di Alessandria. Per la redazione
franco cilenti
Esprimiano tutta la nostra solidarietà a Lino Balza, a Medicina Democratica e a tutti i cittadini do Spinetta e Bosco Marengo che, esercitando un diritto elementare, hanno subito minacce e intimidazioni da parte di chi per interessi economici mette a rischio la salute di tutti.
Comitato Provinciale Articolo 32
esprimo la solidarietà oltre che di medicina democratica anche dell’AIEA, Associazione Italiana Esposti Amianto
Fulvio Aurora
Anche l’associazione L’ALTRASCIACCA invia al nostro Lino la sua solidarietà… non molliamo!!

Mat
a nome del Forum italiano dei Movimenti per l’acqua
vogliamo dare la solidarietà a lino e a tutti quelli
che stanno lottando per difendere il diritto alla
salute e per pretendere giustizia ?
penso proprio che non si può tacere, soprattutto per il
clima pesante che si respira e per le intimidazioni che
diventano sempre più nere. Iolanda

Solidarietà anche da Gioacchino Cannizzaro (comitato no priv – contro la
privatizzazione dell’acqua – Castelbuono – Pa)

…anche da parte di Lucio Santoni , Acqua pubblica Falconara M.(an)

Caro Lino
l’Associazione Liblab è al tuo fianco e cammina con il gruppo di Medicina Democratica sulla stessa strada di difesa intransigente del diritto alla salute dei lavoratori e dei cittadini di Spinetta e Bosco Marengo. L’inquinamento dell’acqua è l’altro versante insieme allo scippo “ope legis” della micidiale moneta con cui industria e finanza stanno rubando l’acqua ai cittadini. Il Forum deve prendere posizione pubblica comune su questa vicenda.
Per parte nostra le pagine di Liblab sono aperte a qualsiasi intervento, dichiarazione o documentazione che vogliate pubblicare su questa atroce vicenda.
Un forte abbraccio
Antonio Valassina

tutta la mia solidarietà a Lino. Proposi a suo tempo un articolo per la legge di ripubblicizzazione che prevedeva casi come questi e quelli umbri (cromo esavalente anche lì) venissero equiparati al reato di devastazione previsto nel codice penale (e applicato con molta leggerezza in altri e meno dannosi casi).
Sarebbe il caso di prendere una posizione ufficiale.
Un abbraccio
Giampaolo Pellegrini

Grande solidarietà da parte dell’associazione Rete Radiè resch di Quarrata
(PT) a Lino.
Avanti!
Antonio Vermigli

ESPRIMO PIENA SOLIDARIETA’ A LINO BALZA E A MEDICINA DEMOCRATICA, BERSAGLIO DI MINACCE PER LA MERITORIA AZIONE SVOLTA IN DIFESA DEL DIRITTO PRIMARIO ALLA SALUTE E A TUTELA DELL’AMBIENTE.
VALENTINO TAVOLAZZI
Medicina Democratica
Diritti al futuro
Consigliere comunale Progetto per Ferrara

In piena sintonia e appoggio alla lotta di Lino.

Marco Caldiroli

Caro Lino, comprendo le difficoltà che incontrate e ti sono vicino.
Probabilmente non è il momento, ma comunque ti faccio ugualmente questa proposta:
come Fondazione Micheletti abbiamo un progetto di censimento e di atlante storico di tutti i siti inquinati a livello nazionale (www.industriaeambiente.it). Ci piacerebbe inserire una scheda sulla storia del sito di Spinetta-Marengo Che ne dici? Buon lavoro.
Marino Ruzzenenti

Piena solidarietà a Lino Balza per tutte le iniziative messe in campo per affermare il diritto alla salute.
Roberto Bianchi

caro Lino,
ti siamo tutti vicini e di fronte ai messaggi mafiosi non abbiamo altra soluzione che dichiarare apertamente che la lotta non è individuale ma collettiva.
Facciamogli sapere che non gli servirà a nulla cercare di intimorire il singolo perchè la battaglia è nelle mani di tutti e tutti la portiamo avanti con la stessa determinazione.
L’unica battaglia che si perde è quella che non si combatte (madres de plaza de majo).
Un abbraccio a te, alla tua famiglia ed ai compagni del posto
Per Medicina democratica di Savona
Maurizio Loschi

Caro Lino, ti esprimo la massima solidarietà e vicinanza, a nome mio e dei compagni della sezione di Medicina democratica di Milano.
Maurizio Bardi

Solidarietà incondizionata a Lino Balza anche dal
circolo “Chico” Mendes e dal
Gruppo operaio di autoaiuto “R.Battelli”.
Vito Totire

Esprimo la mia piena e totale solidarietà a Lino Balza
Patrizia Gentilini

Solidarieta’ per Lino e per il suo impegno da parte di tutto il gruppo di
MEDICINA DEMOCRATICA DI BRINDISI.
Gino Stasi

Caro Lino,
non ti conosciamo personalmente ma sappiamo delle tue lotte per la tutela della salute dei lavoratori e della popolazione. Ti siamo vicini, convinti che le minacce che hai ricevuto non diminuiranno il tuo impegno. Grazie per quello che fai.
Renato Bolognese
Associazione per la pace di Novara

Caro Lino Balza,
ti esprimo la mia completa solidarietà per tutte le tue lotte e per tutte le difficoltà che stai incontrando.
Laura Valsecchi

da trenta anni attivista e militante dei movimenti per la salute, l’ambiente e il lavoro nel territorio vicentino. esprimo la mia più piena solidarietà a Lino Balza per le vili minacce a cui è soggetto .
Luciano Panato ex consigliere provinciale P.R.C

Di fronte alle minacce e alle intimidazioni ad opera di inquinatori senza scrupoli verso Lino Balza, gli attivisti e gli abitanti di Spinetta Marengo, “colpevoli” di difendere la salute di lavoratori, cittadini e del territorio, invio la mia solidarietà a tutte le persone colpite da queste infamie e a Lino Balza, per il quale aggiungo un forte abbraccio. fabrizio bertini della Rete Italiana Rifiuti Zero.
Piena solidarietà e sostegno a Lino Balza dal
Comitato acqua pubblica Ferrara
Davide Scaglianti

Solidarietà a Lino Balza ed al suo impegno per la difesa della
salute dei cittadini anche dal
Comitato Acqua Bene Comune Prato.

Ciao Lino,
piena solidarietà e ringraziamenti per quello che state facendo sperando che
finalmente si arrivi all’incriminazione di certi “gruppi” ai quali è sempre stato
concesso tutto.
La speranza è che la cosa faccia scuola, cosi da poter replicare in altri territori
l’azione di “costituzione in parte civile dei soggetti danneggiati”, effetto che
preoccupa più di altri fattori ambientali…i nostri nemici cancrovalorizzati &
inquinatori, dovendo poi pagare in moneta sonante le loro malefatte.!!
Gianfranco Ciulli
Coordinamento Comitati della Piana di Firenze-Prato-Pistoia

mi unisco alla solidarietà a Lino Balza. Luciano Panato ex consigliere provinciale del P.R.C. di Vicenza e attivista di
comitati del vicentino per la difesa dell’ambiente della salute del lavoro

Piena solidarietà a Lino a nome dell’associazione Diritto al Futuro. Naturalmente anche interpretando il sentimento della Rete Italiana Rifiuti Zero rimango disponibile per auspicabili iniziative pubbliche contro ogni forma di intimidazione. Rossano Ercolini

Caro Lino,
ti esprimo la mia più totale solidarietà, anche a nome di tutti quelli
che sono impegnati con me sulle battaglie del mio territorio per la
salute e l’ambiente.
Marco Giustini
Consigliere Municipio Roma 16
Lista Beppe Grillo

A Lino Balza la piena solidarietà contro le ignobili minacce e il ringraziamento per il suo impegno costante e coerente a difesa della salute e dell’ambiente!
Un abbraccio!
Ezio Corradi
Vicepresidente Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

E’ con grande stima per il lavoro da Lei e da Medicina democratica svolto in tutti questi anni che Le esprimo la mia piena solidarietà di fronte agli attacchi di coloro che si sono permessi spudoratamente ed illecitamente di contaminare il suolo e mettere una pesante ipoteca sulla salute e la vita delle popolazioni locali
Riccardo Petrella
Professore di ecologia umana, Accademia di Architettura, Mendrisio (CH)

Massima solidarietà a Lino Balza e agli attivisti e attiviste di Medicina Democratica per il lavoro che svolgono a sostegno dei diritti, a partire dal diritto alla salute.
Teneteci informati di come procedono le cose; siamo disponibili a forme di mobilitazione,
Ornella De Zordo
PerUnaltracittà – lista di cittadinanza – Firenze.

Hai tutta la mia solidarietà!
Forza e coraggio!!!
Pino Mele
Care/i,
a nome del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua esprimo pieno sostegno e solidarietà alle attiviste e attivisti di Medicina Democratica che si battono per il diritto alla salute.
Considerateci al vostro fianco pronti a mobilitarci se lo riterrete opportuno.
Un saluto.
Paolo Carsetti
Segreteria Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
Carissimi,
Mauro Coltorti ed Irene Mazza esprimono pieno sostegno e solidarietà alle attiviste e attivisti di Medicina Democratica che si battono per il diritto alla salute.
Considerateci al vostro fianco pronti a mobilitarci se lo riterrete opportuno.
Un saluto.
Mauro Coltorti e Irene Mazza

Esprimiamo pieno sostegno e la massima solidarietà a tutti gli attivisti di Medicina Democratica che si battono per il diritto sacrosanto alla salute.
Un caro saluto.
Alessandro Brunetti
comitato pro acqua gualdo

A nome del Comitato Territoriale Novare Acqua, di cui fa parte anche l’associazione medicina Democratica di Novara, inviamo il nostro appoggio e solidarietà alle attività di Lino Balza e di Medicina Democratica
Paolo Rizzi

Ci uniamo anche da tutta la Puglia.
Beppe di Brisco
Comitato regionale “acqua Bene Comune”

Care/i,
a nome del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua esprimo pieno sostegno e solidarietà alle attiviste e attivisti di Medicina Democratica che si battono per il diritto alla salute.
Considerateci al vostro fianco pronti a mobilitarci se lo riterrete opportuno.
Un saluto.
Paolo Carsetti

Tutta la mia solidarietà, da vice-presidente dell’associazione di volontariato Grilli biellesi ti posso garantire che hai il nostro sostegno. Grazie per quello che stai facendo, Lorenzo D’Amelio
Sicuramente dalla vostra… nostra parte.
Alberto de Monaco, comitato acqua pubblica Aprilia.
Grazie, ciao

ESPRIMO IL MIO MESSAGGIO DI SOLIDARIETA’ PER IL CASO DI ALESSANDRIA.
FULVIO FIORENTINI
(CIVITA CASTELLANA-VT)

Pieno appoggio a Lino Balza e a Medicina Democratica per il meraviglioso lavoro che stanno facendo a favore della salute e della democrazia ad Alessandria. Un abbraccio da tutti i membri del Comitato Acqua Pubblica / Comitato Beni Comuni di Cremona.
per il comitato
giampiero carotti

Tutta la nostra solidarietà.
Non sei solo.
Comitato acqua pubblica di Velletri
Lino seguiamo sempre il tuo impegno Silenziosamente ma sempre e costantemente. Ma quando c’è bisogno di far sentire la nostra voce per rafforzare il tuo impegno siamo qui.
Nessuno potrà cercare di isolarti, perchè automaticamente si troverà accerchiato!
Vicinanza e solidarietà.
Per il Comitato acqua pubblica Aprilia,
Alberto De Monaco

Piena solidarietà a Lino , quando andiamo a toccare i loro interessi si
scatenano le minacce che non ci fanno paura Lino siamo tanti e tutti con te ,
Avanti non arretreremo mai
Rosanna Crocini portavoce Forum per la prov. di Pistoia

buongiorno,
ero al corrente di questi fatti e anche del sempre più discusso
comportamento dei loro amministratori.
Anche le intimidazioni sono sullo stesso piano.
Con la presente vorrei dimostrarle la mia più completa solidarietà.
Cordiali saluti
Paolo Piffer

Credo che la migliore solidarietà sia quella che si dimostra con fatti concreti, a volte apparentemente minimi ed insignificanti, ma che di questi tempi di crisi invece assumono un valore particolare e forte, come rinnovare l’adesione a Medicina Democratica ogni anno, anche se si fatica ad arrivare a fine mese. A questo si può aggiungere il prendere posizione pubblicamente contro simili prepotenze intimidatorie ed abusi perpetrati con protervia a danno della salute dei cittadini e facendo scempio dell’ambiente.
Grazie a Te per il coraggio e la perseveranza dimostrate
Ciao
claudio martinotti

Vecchio rompipalle, sai benissimo che qualunque cosa Ti serva, hai solo da chiedere.
Ciao.
Tony Carnevali

Ho la fortuna di non abitare in quelle zone, ma non posso che esprimere disgusto per l’avvelenamento del territorio che si continua a perpetrare in tutto il territorio nazionale e nella mia Provincia in particolare. Constato dai tuoi messaggi che l’inquinamento riguarda anche, oggi più che mai, il funzionamento della giustizia, purtroppo incapace di emettere sentenze in tempi accettabili e di estirpare minacce e comportamenti di tipo “mafioso”.
Ti esprimo pertanto la mia piena solidarietà e, se cruciale, mi rendo disponibile per continuare con il mio piccolo apporto economico alla battaglia legale in corso.
P.S. Per mia esperienza diretta, in generale e purtroppo, le bonifiche riparano in percentuale molto ridotta i danni ambientali prodotti dalle varie attività umane legali e non legali, accidentali e sistematiche. Gli inquinamenti vanno pertanto prevenuti.
Ciao. Gianluigi Bugada

Ciao Lino,
La raccolta di adesioni continua, anche se non è affatto semplice! Ci sono molti bastoni fra le ruote, la gente ha una paura tremenda. Comunque io continuo, sono in contatto diretto con lo studio legale e va bene così. Mi rincresce che tg3 non abbia mandato in onda l’intervista alla moglie del panettiere Volpe, mi sembrava pertinente ma sai, il giorno prima c’è stato l’incidente in stabilimento e credo abbia avuto la meglio come notizia. Intanto continua il progetto del libro, con Pelazza che scriverà la prefazione.
Grazie per i tuoi messaggi e a presto

Non ho problema alcuno ad esprimerti la mia solidarietà
Ciao Edgardo Rossi

Le compagne e i compagni della C.U.B. di Alessandria esprimono la loro piena solidarietà a Lino Balza, l’ esponente di Medicina Democratica fatto oggetto, nei giorni scorsi, di odiose minacce, sicuramente in riferimento al suo impegno e a quello della sua Associazione sul problema dell’inquinamento ambientale e della mancata bonifica del vasto territorio sul quale per decenni si sono scaricati i veleni di Ausimont, Arkema e Solvay.
La risposta del sindacato di base a ogni tentativo di impedire la ricerca della verità si è concretizzata oggi, giovedì 3 dicembre, con un volantinaggio davanti alla Solvay con il quale si sono invitati i lavoratori a prendere nelle proprie mani la difesa del posto di lavoro e della salute, propria e dei cittadini, senza sottostare all’ennesimo ricatto occupazionale e lottando, invece, per un grande progetto di investimenti che metta al primo posto la bonifica ambientale, foriera, oltre tutto di interessanti sbocchi lavorativi.
La C.U.B. ha inoltre sollecitato i lavoratori ad aderire all’iniziativa legale promossa da Medicina Democratica e ha già incaricato il proprio ufficio legale di individuare le forme più appropriate per la costituzione del sindacato come parte civile nel processo.
Rinnoviamo a Lino Balza e a tutti i lavoratori che possano avere subite indebite pressioni di qualsivoglia genere la nostra solidarietà e la piena disponibilità a lottare per respingere ogni provocazione.
Le compagne e i compagni della C.U.B. di Alessandria

Caro Lino ti sono molto vicino, come sempre e da sempre. Hai combattuto le ingiustizie, adesso che li stai mettendo alle corde, coloro che da una vita hanno distrutto l’ambiente, e il territorio, e la salute delle persone, ti vogliono fermare. Vai avanti e non mollare, se posso essere utile, contattami e sono a tua disposizione, un fraterno abbraccio. Marcello Rizza
Caro Lino
vai avanti così, non ti fermare, che ne abbiamo tutti bisogno.
Un abbraccio, Ivana Stefani

Stai facendo del bene. e ti stai comportando bene.
Pochi avrebbero avuto il coraggio e la costanza di fare ciò che hai fatto finora. Finchè te la sentirai, continua così.
Flavio Gamalero

Solidarietà contro la tirannide del silenzio e dell’indifferenza…
“che ne’ paesi dove la tirannide da molte generazioni ha preso radice, moltissime ve ne vuole prima che la lenta opinion la disvelga” Vittorio Alfieri (Della Tirannide cap VII COME SI POSSA RIMEDIARE ALLA TIRANNIDE)
Ely Raffaghello

Caro Lino,
giunga a te e a tutti/e coloro che sono coinvolti nella criminale vicenda dell’inquinamento delle falde acquifere spinettesi,
LA MIA TOTALE ED INCONDIZIONATA SOLIDARIETA’,
a fronte delle squallide e gratuite minacce a te pervenute.
Sarò presente, in caso fosse necessario, ad ogni azione che vada in direzione della difesa dell’interesse comune dei cittadini e dell’ambiente, contro logiche mafiose che difendono interessi di pochi.
Che queste pratiche possano finalmente finire ed essere duramente represse da istituzioni depurate da corruzione ed ambiguità!
Ciao, Franco Casagrande.

Con la presente, intendo porgerVi i miei più sentiti sentimenti di
solidarietà
dopo il recente e vergognoso episodio che Vi ha visti vittime. Il Vostro
impegno per la tutela di doverosi diritti è comunque la più bella risposta
…!
Colgo l’occasione per inviare anche i miei più cordiali saluti.
MARIO BOCCHIO
CONSIGLIERE COMUNALE DI ALESSANDRIA

Sostegno condiviso a Lino Balza e a tutta Medicina Democratica per il prezioso impegno a tutela della salute e dei beni comuni
Silvio Lami
consigliere provincia di Livorno
Rifondazione Comunista

Caro Lino, apprendo solo ora delle gravi intimidazioni delle quali sei stato oggetto. E’ questa purtroppo un’ulteriore prova del deterioramento delle relazioni sociali che stiamo vivendo. Sono con te solidale in questo momento e ciononostante ti invito a perseverare nel tuo impegno ecologista Cordiali saluti Claudio Lombardi

Ciao Lino,
ci conosciamo dai primi anni novanta, dai tempi del CEP delle FN, una battaglia alla quale hai dato un aiuto importante (conservo ancora i video dei tuoi interventi pubblici applauditissimi).
Ma questa non è che una delle tante battaglie che hai combattuto molto spesso solo: purtroppo le menti libere danno fastidio a molti e il coraggio di dire la verità lo hanno in pochi.
Tuttavia certe verità alla lunga entrano nelle coscienze e smuovono i cervelli e i cuori (ho letto con molto piacere l’articolo di Bottino).
Oggi questa tua rivincita, comunque andranno a finire le indagini e processi, è più che meritata.
Voglio esprimere tutta la mia solidarietà.
Con tanta stima
Piero Mandarino

Caro Lino, come gruppo ambientalista boschese della Lista Civica Bosco Solidale. ti esprimiamo la più totale solidarietà condannando i tentativi di intimidazione e le minacce che hai ricevuto. Giulio Armano

HAI TUTTA LA MIA SOLIDARIETA’ – SE DEVO FARE QUALCOSA DI SPECIFICO, DIMMELO. CIAO BOTTIROLI ANGELO LUIGI

Caro Lino,
sono al Tuo fianco!
abbracci
Adriano Licini

Dato che tutti gli altri posti erano già occupati, ci siamo seduti dalla parte del torto.
Bertoldt Brecht
Caro Lino
ti esprimo viva solidarietà e ti ringrazio per tutte le iniziative che hai messo in atto per la difesa della salute di tutta la Fraschetta. Si rimane increduli che qualcuno, forse ancora vittima del ricatto occupazionale e noncurante della propria ed altrui salute, si schieri dalla parte dell’inquinatore.
Dopo tanti anni trascorsi nell’indifferenza e nell’inerzia delle Istituzioni cui competeva la verifica e la soppressione degli abusi perpetrati in danno dell’ambiente e della salute pubblica,
finalmente la Magistratura sta operando con la dovuta attenzione al grave problema, e si spera voglia dedicare la opportuna sorveglianza per questi vili atti intimidatori
Francesco Piacentino – Comitati della Fraschetta

La Rete delle 55 Organizzazioni che costituiscono il Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche e il Movimento nazionale per lo “Stop al Consumo di Territorio”
desiderano testimoniare la loro piena solidarietà nei confronti dell’amico Lino Balza e nella fondamentale azione civile che Lino stesso e Medicina Democratica stanno portando avanti in merito alla situazione ambientale attorno a Spinetta Marengo. Le intimidazioni vengano fatte cessare e si individuino le responsabilità. E’ in ballo la Democrazia. E noi la Democrazia la faremo rispettare.
Alessandro Mortarino

Totale solidarietà a Lino Balza contro ogni infame
intimidazione ricevuta per il suo indefesso impegno
civile, sociale a difesa dell’ambiente e dei soggetti
colpiti direttamente ed indirettamente dalle pratiche
inquinanti e criminali degli inquinatori di professione.
Dino Barrera Rappresentante dei
Verdi del Piemonte verso la Costituente degli Ecologisti

Il nostro pieno sostegno e appoggio a Lino Balza e a Medicina Democratica.
Vi giro moltiplicate per 1000000 le parole che abbiamo ascoltato tutta la mattina al banchetto: per fortuna c’è chi non sta a guardare.
GRAZIE
lorella lari

A Lino Balza e a medicina democratica tutta la solidarietà del Forum di Caltanissetta
Salvatore Petix

Caro Lino, essere dalla ” parte giusta” ci espone a molte conseguenze di cui alcune spiacevoli, come quella che ci documenti. Costoro non hanno inteso che le loro becere armi sono spuntate nei confronti di quanti contribuiscono al bene comune, che dentro la difesa di quel bene rientra il sostegno incondizionato e solidale ai suoi protagonisti.
Hasta la victoria Lino. Saluti da Vincenzo Miliucci e dal Coordinamento Antinucleare

Solidarietà e pieno appoggio a Lino Balza e ai tenaci amici di Alessandria, da sempre impegnati su mille fronti (cromo,nucleare, acqua) per denunciare e combattere le speculazioni di ieri, di oggi e di domani fatte sulla pelle della gente.
Sergio Gregori
Gruppo Acqua Pavia

A lino e a medicina democratica la mia solidarietà
sandro magni
comitato lecchese acqua pubblica

nell’esprimere tutta la mia personale solidarietà a chiunque abbia subito pressioni e intimidazioni, a partire da Lino Balza,compagno in tante battaglie ambientali, rivolgo un appello a tutte le realtà ambientaliste, ai sindacati, ai lavoratori del polo chimico, nonchè agli abitanti di Spinetta e del nostro territorio provinciale, perchè è qualcosa che ci riguarda
tutti: si smetta una buona volta di contrapporre il diritto al lavoro al diritto alla salute e alla salvaguardia dell’ambiente..non si può barattare l’occupazione con la sicurezza sul lavoro o con la salute nostra e del territorio che abitiamo, è sbagliato. Non si può accusare chi chiede ,giustamente, di far luce sulla vicenda e si preoccupa dello stato delle falde, della salubrità di aria ed acqua, di voler far chiudere l’azienda e togliere il lavoro ai suoi dipendenti.Nè si possono ignorare la questione lavorativa e le preoccupazioni dei lavoratori: per favore però, non ci si presti, non prestiamoci, al solito ricatto “o di qua o di là”, l’abbiamo già visto fin troppe volte; occorre che sindacati, associazioni e comitati, partiti, assumano una posizione chiara, in difesa della salute e del lavoro, tenendoli insieme, non contrapponendoli.
Confrontiamoci e adoperiamoci perchè venga fatta piena luce sulla faccenda,nessuna remora o reticenza: è qualcosa che dovrebbe interessare a tutti noi.
Daniela Cauli
Segretaria Rifondazione Comunista Circolo di Tortona

A Lino Balza e a Medicina Democratica tutta la mia solidarietà!
Pasqua De Candia
CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud

Se basta il messaggio di solidarietà, ci mancherebbe altro…!
(Però non vedo come possa aiutare)
Buona prosecuzione del lavoro!
Luisa Memore
Torino

PIENO SOSTEGNO A TE IN QUANTO PERSONA E ALLA CAUSA COMUNE.
PIERLUIGI CAVALCHINI

Esprimo tutta la mia solidarietà a Lino Balza, e a chi viene intimidito o minacciato. Temo però che sia un po’ poco.
gian domenico zucca u stuk

Caro Lino, rappresento la lista civica “no inceneritore” del comune di Campi Bisenzio (FI). A nome di tutti i campigiani che ci seguono ti invio questo messaggio per manifestare piena solidarietà a te, a Medicina Democratica e a tutti coloro che si stanno battendo contro tutte le intimidazioni e tutti i soprusi. Aspettiamo tue notizie.
Roberto Viti

Ravenna Viva esprime a Lino Balza la vicinanza e invita ad andare avanti con forza e solidali giorgio benelli

Solidarietà piena a tutti voi in questa battaglia esemplare.
Roberto Budini Gattai, Perunaltracittà, Firenze

Anche da Falconara Marittima siamo vicini all’impegno di Lino Balza, di Medicina Democratica e di tutti i cittadini che non si lasciano intimidire dalle minacce dei complici delle produzioni di morte e devastazione! Come Lino Balza ed insieme a Lino Balza e Medicina Democratica continueremo a resistere, tutti insieme e ciascuno nei territori in cui vive. Salute e saluti Loris Calcina

totale sostegno e solidarietà da parte mia e di tutto il Movimento No Coke Alto Lazio.
Simona Ricotti

A nome mio e della sezione di Medicina Democratica di Genova esprimo a Lino Balza la massima solidarietà militante.
Eraldo Mattarocci

E’ importante che si risvegli nelle menti la consapevolezza e la volontà di conservazione dello stato di essere vivente. A prescindere dalle esigenze monetarie e di mercato, non è assolutamente civile accettare un ricatto economico pagato con la propria salute, per nessuna cifra, men che meno quella che viene offerta. Di fronte a simili richi di malanno NON è possibile mostrare sufficienza o distrazione, perchè non si parla solo della generazione in cui esistiamo bensì di quelle che verranno. Per una volta è il caso di creare un precedente positivo, che ci consenta di stringere i nostri figli con la consapevolezza di averli difesi, una volta in più, da un andazzo globale oltremodo negativo
Sovranità Popolare Alessandria esprime la propria solidarietà alla battaglia intrapresa ed è favorevole all’idea di un meeting a livello nazionale sul tema offrendo, nei limiti delle modeste disponibilità, un contributo concreto alla sua realizzazione.

Caro Lino, esprimo a nome mio e di tutta la Sezione di Torino di Medicina Democratica la più grande vicinanza ed un ringraziamento per il tuo impegno e quello dei compagni di alessandria.
Un forte abbraccio
renato zanoli – md torino

Piena solidarietà a Lino Balza. Contro il nuovo fascismo
raccogliamo l’appello di Salvatore Borsellino: RESISTERE,
RESISTERE, RESISTERE.
Saluti e auguri.
Fabio Tomei- Medicina Democratica di Novara

L’associazione Ambiente & Salute esprime la propria solidarietà a Lino Balza e Medicina Democratica impegnati drammaticamente in una strenua lotta contro i titani degli interessi economici realizzati sulla salute dei cittadini. L’uso della violenza e della paura sua coinquilina sono l’ultima spiaggia di chi usa la terra come fosse sua, come lui fosse l’ultimo degli uomini a doverci vivere.
Tenete duro che non siete soli
Argante Brancalion
Ambiente & Salute
Bolzano

A Lino Balza, piena solidarietà contro ogni intimidazione mafiosa
che cerca di colpire chi più si batte per informare i cittadini
Mirella Belvisi consigliera della Sezione di Roma di Italia Nostra
Anche noi abbiamo il boss Cerroni padrone della città con
l’appoggio di tutte le forze politiche

Tutta la solidarietà a te e alle tue lotte.
claudio tamburini
coordinamento comitati delle piana firente prato pistoia

Caro Lino,
Ti sono vicina anche a nome della Sezione di Novara-Verbania di Medicina Democratica e ti esprimo tutta la nostra solidarietà.
Concordo con le proposte tue e di Luigi di organizzare una Assemblea Pubblica ad Alessandria e anche una manifestazione.
Grazie per il tuo impegno e per le tue lotte di tutti questi anni per la salute e la democrazia.
Carla Cavagna

Da Napoli la nostra solidarietà a Lino Balza .
Non ci va di fare retorica sapendo cosa si prova in un clima di continua intimidazione : forse la consapevolezza di non essere isolati può aiutare ad andare avanti ma forse non basta .
Forse è necessaria qualche altra iniziativa : perchè i mass media tacciono ? Possibile che non si trova un giornalista disposto a fare un pezzo sul caso?
Paolo Fierro Medicina Democratica Napoli
Caro Lino, Ti esprimo tutta la mia solidarietà.
Walter Fossati.

Solidarietà totale e offerta concreta di aiuto.
Come?
Lino e Marco fatemelo sapere.
Abbraccio
Valerio Gennaro
Medicina democratica Genova

piena ed assoluta solidarietà!
Juri BOSSUTO
PRC Piemonte Consiglio Regionale

Solidarietà a Lino Balza. Solidarietà per le minacce che ha denunciato e per quelle che non ha denunciato. Solidarietà a lui e a tutti coloro che vivono sotto ricatto e non possono parlare.
Tino Balduzzi. Comitato antinucleare della Provincia di Alessandria.

Esprimo a Lino Balza la più sentita solidarietà, mia personale e di tutti gli iscritti alla mia associazione, per il suo ammirevole impegno.
Rosa Stano – Pres. Ass. Aurora per la Tutela della Salute Mentale – Bari

Rinnovo la solidarietà e l’appoggio, per quanto possibile, al lucido ed efficace Lino.
bravo e salute
Valerio

Caro Lino Balza,
ti esprimo la mia completa solidarietà per tutte le tue lotte e per tutte le difficoltà che stai incontrando.
Laura Valsecchi

Potrete, così, meglio cogliere l’anima dei movimenti e di questo grande patrimonio civile che fa della solidarietà uno strumento di lotta..

4 pensieri riguardo “SIAMO SCESI IN PIAZZA”

  1. OH! OH! OH! OOOH!!! In uno dei miei leggiadri voli con la slitta, trainata dalle mie valorose renne, sui numerosi presepi che in questo periodo popolano la vostra ridente provincia, una luce abbagliante mi ha guidato in un angolo quantomai ameno! Lasciate che ve lo descriva: nel bel mezzo di un prato, laddove un di' sorgeva l'impianto dei bicromati,tre innocenti creature attendono la nascita di un pargoletto ( narrasi che dovra' nascere a breve, alto quanto il suo pisellino, adorno di camicia e cravatta, con la giacca buttata in maniera leggiadra sulle spalle ): IL BOVE, L'ASINELLO E LA MADONNA ATTENDONO L LIETO EVENTO!! I primi due soffiano il loro alito caldo, la terza risucchia l'umidita' presente,….poco lontano SAN GIUSEPPE, CON LA CANUTA BARBA, esperto falegname, ignaro di tutto cio', e' impegnato a costruire fantomatici muri di contenimento che, si vocifera, dovranno proteggere la capanna tutt'intorno……MAI UNA COSI' CELESTIAL VISIONE MI COSTRINSE A FERMARMI, CHINAR DALLA SLITTA ED INDURMI A SEDERE, IN PROFONDA RIFLESSIONE, SU DI UNA NATALIZIA TAZZA!!!!!

  2. "TRESETTE CON IL MORTO! " questo, per chi no se ne sia ancora accorto, e' il gioco che si sta giocando!!! Una piazza, virtuale, che potrebbe essere anche una stanza, un tavolino col panno verde ( che ogni giorno di piu' si ingiallisce ), due sole sedie: in una la gente comune, che ha creato il gioco ed ancor lo sostiene, nell'altra l'azienda, alla ricerca di manuali d'istruzione per riuscire a sostenere la partita….tra le due? TRA LE DUE IL MORTO ovvero LA REALTA' POLITICA CHE HA FAVORITO LE CONDIZIONI E DETTATO LE REGOLE LEMENTARI DI TALE GIOCO…POTREMO CHIAMARLO SMANETTOPOLI: ogni anno si tiravano i dadi, le pedine passavano sulle proprieta', pagando il dovuto,compravano gli alberghi e le case ( leggi impianti & c. )e continuavano la corsa..al massimo sorteggiavano la carta con su scritto " RIPARTI DAL VIA ! " . PARE CHE ULTIMAMENTE SE NE SIA AGGIUNTA UN'ALTRA, " VAI IN PRIGIONE SENZA PASSARE DAL VIA! ": CHISSA' SE HANNO ANCORA VOGLIA DI GIOCARE COME PRIMA E, SOPRATTUTTO, LO SAPEVANO I NOSTRI PUBBLICI RAPPRESENTANTI CHE IL GIOCO D'AZZARDO E' VIETATO???

  3. Sovranità Popolare Alessandria esprime la propria solidarietà alla battaglia intrapresa ed è favorevole all'idea di un meeting a livello nazionale sul tema offrendo, nei limiti delle modeste disponibilità, un contributo concreto alla sua realizzazione.

  4. E' importante che si risvegli nelle menti la consapevolezza e la volontà di conservazione dello stato di essere vivente. A prescindere dalle esigenze monetarie e di mercato, non è assolutamente civile accettare un ricatto economico pagato con la propria salute, per nessuna cifra, men che meno quella che viene offerta. Di fronte a simili richi di malanno NON è possibile mostrare sufficienza o distrazione, perchè non si parla solo della generazione in cui esistiamo bensì di quelle che verranno. Per una volta è il caso di creare un precedente positivo, che ci consenta di stringere i nostri figli con la consapevolezza di averli difesi, una volta in più, da un andazzo globale oltremodo negativo.

I commenti sono chiusi