Rifiuti Zero, Paul Connett e Rossano Ercolini.

La diffusione della strategia Rifiuti Zero in Italia è legata a due nomi: Paul Connett e Rossano Ercolini. Ercolini  per primo ci fece conoscere Connett:  clicca qui i video della conferenza del 31 maggio 2005 ad Alessandria (In particolare, è perfino divertente il link con… il finale canterino).  

Massimo teorizzatore e attivista della strategia,  Connett, professore emerito della St. Lawrence University,   ha condotto  oltre 1.700 presentazioni pubbliche negli Usa  e in 44 altri paesi del mondo.  Il primo Comune italiano ad aderire alla strategia Rifiuti Zero è stato nel  2007  Capannori (Lucca) su impulso di Ercolini, che ha infatti ricevuto nel 2013 il Goldman Prize, il cosiddetto premio nobel per l’ambiente. Attualmente   sono oltre  230 i Comuni italiani aderenti alla strategia, per un bacino complessivo di 6 milioni di abitanti. 

Lo Zero rifiuti o Rifiuti Zero ( Zero Waste) è una strategia di gestione dei rifiuti che si propone di riprogettare (continua )

Ripristiniamo il vuoto a rendere.

Ercolini con Paul Connett ad Alessandria. 

Consentirebbe di sottrarre risorse preziose al costoso ciclo dei rifiuti, con significativi risparmi ecologici ed economici: tutte spese attualmente a carico dei cittadini.

Clicca qui Rossano Ercolini, premiato con il Goldman Environmental Prize e invitato alla Casa Bianca dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama, e firma anche tu.